Festa delle Stelle: i premiati, l’intervista al delegato Coni Collarile (VIDEO)

Benevento - Celebrata, durante la serata di ieri lunedì 13 novembre, la 23esima edizione della “Festa delle Stelle al merito sportivo”. A diriger

lettura in 4 min

Benevento – Celebrata, durante la serata di ieri lunedì 13 novembre, la 23esima edizione della “Festa delle Stelle al merito sportivo”. A dirigere la serata il Delegato Provinciale del Coni, l’Avvocato Mario Collarile. Presenti anche il Consigliere Nazionale Nello Talento e il presidente del Coni Regionale Roncalli e il delegato allo Sport per il Comune di Benevento, Vincenzo Lauro.

Il CONI provinciale ha voluto dedicare dei premi speciali a tutte le società che partecipano ai campionati di serie A per le loro rispettive discipline sportive: il Benevento Calcio, il Rugby Benevento, la Pallamano Benevento e la Pallamano “Valentino Ferrara”, il Tennis Club 2002 con la sua squadra femminile e l’Enterprice Sport e Service campione italiano di Atletica leggera.

Il delegato provinciale del Coni, l’Avvocato Mario Collarile ha infatti sottolineato la presenza di queste 6 società nei massimi campionati: “Da una parte ci sono i dirigenti che avranno le stelle, da un’altra parte ci sono gli atleti e le società. Non tutti sanno che a Benevento abbiamo sei società in serie A. Giustamente il Benevento Calcio brilla più degli altri ma abbiamo società di atletica leggera, tennis femminile, pallamano, società di rugby, questo significa che c’è un movimento che sta dando i suoi frutti dopo mezzo secolo di lavoro, perché nessun frutto, nessun fiore sboccia se non c’è chi semina tutto questo. E noi questi seminatori li premiamo questa sera, faremo vedere da una parte chi ha seminato e dall’altra chi ha raccolto, così faremo insieme la festa”.

“Dobbiamo raccogliere di più perché – ha proseguito Collarile – i giovani hanno bisogno di essere assistiti. Noi abbiamo costruito a Benevento e provincia una serie di impianti sportivi. E’ arrivato il momento di adeguarli e costruirne qualche altro, soprattutto nelle scuole. Noi abbiamo l’handicap italiano che nelle scuole lo sport viene ritenuto un momento di ricreazione. Invece lo sport è una filosofia di vita, nelle scuole è importante, è un momento di crescita, un momento di formazione fondamentale. Una vittoria di una ragazza su una sedia a rotelle è una vittoria di tutti ma soprattutto una speranza per tutti, tutto è possibile se ci impegniamo. Organizzermo un grosso evento qui, un solo nome: Padre Pio. Chi lo sa se riusciremo a fare qualcosa”.

Tra gli altri premiati: Luigi Spanò tra i Cronometristi, Giuseppe Cervone per il Tennis, Salvatore Di Paola per il Judo, Bruno Marra per il Calcio, Angelo Cifiello del Comitato Italiano Paralimpico; Pasquale Napolitano per le Bocce e Antonio Viglione per il Basket, Vincenzo Ievolella del CSI Centro Sportivo Italiano;

Grandi applausi per Teodorico Caporaso, Campione Mondiale per la marcia su strada della 50 km a Squadre e Roberto Tenga Campione Italiano Rugby nel 2016 e attualmente in forza alle Zebre.

Nel video l’intervista completa al delegato provinciale del Coni, Mario Collarile.

Di seguito tutte le foto dell’evento

 

 

mercatini natale 2017

Commenti