Salernitana e mille bus per le Luci, sarà lo “stress-test dell’Immacolata”

Eventi susseguenti con probabile accavallamento tra tifosi e visitatori all'Arechi. Metro e navette dalle ore 17

Salerno - Definiti i dettagli per la (delicata) concomitanza, sabato 9 dicembre, tra la gara Salernitana-Perugia (definita a rischio dal Casms) e l'af

lettura in 3 min

Salerno – Definiti i dettagli per la (delicata) concomitanza, sabato 9 dicembre, tra la gara Salernitana-Perugia (definita a rischio dal Casms) e l’affluenza a Salerno di visitatori da tutta Italia per le Luci d’Artista. Il punto nevralgico sarà il mega-parcheggio dello stadio Arechi, sistematicamente utilizzato da Salerno Mobilità, in accordo con il Comune, sia per la sosta delle centinaia di pullman prenotati e delle auto private che come punto di partenza dei bus-navetta che trasportano fino a Piazza della Concordia decine di migliaia di persone. La Prefettura, a cui era stata chiesto l’anticipo della gara alle ore 12.30, ha ottenuto dalla Lega l’anticipo alle ore 14. Troppo poco per rendere i due eventi indipendenti anche perché, per l’ordine pubblico legato alla gara, sarà nuovamente adottato il provvedimento di chiusura della fermata ‘Arechi’ della metropolitana. Per limitare i disagi del potenziale l’accavallamento l’assessore alla mobilità Mimmo De Maio e l’amministratore Unico di Salerno Mobilità Massimiliano Giordano hanno adottato alcuni strategici accorgimenti: i pullman in arrivo prima delle ore 17 saranno dirottati nell’area di Vinciprova laddove lasceranno i passeggeri per poi si dirigersi, vuoti, al parcheggio dell’Arechi al quale però potranno avere accesso solo alle 17. L’intera area infatti sarà interdetta, con i varchi chiusi al traffico, fino al termine della partita ed al compimento del deflusso di tifosi salernitani e perugini (previsto entro le ore 17). Ed alle 17 saranno riattivati anche la fermata ‘Arechi’ della metropolitana ed il servizio-navette. Sarà un test importante per tutta l’organizzazione: durante il lungo ponte dell’Immacolata si prevede una media di 350 pullman al giorno (per tre giorni), oltre ai visitatori in arrivo con le auto (in foto l’imbarco sui bus alla Villa comunale).  
Club Fatima e CCSC  – Intanto non si smorza l’entusiasmo tra i tifosi granata: dalle ore 20 di stasera in via Posidonia 307 (adiacente Villa Carrara) si inaugurerà la nuova sede del Club Fatima e della succursale del centro Coordinamento Salernitana Club presieduto da Riccardo Santoro.  

mercatini natale 2017

Commenti