Tempo di lettura: < 1 minuto

Avellino –  “Faccio appello all’Alto Calore affinché provveda ad effettuare tutte le verifiche previste dalla legge e ad adottare le misure necessarie per assicurare nel minor tempo possibile il ripristino della potabilità dell’acqua in città. Non è accettabile che i residenti del centro storico di Avellino debbano subire gli enormi disagi che derivano dalla impossibilità di usare l’acqua per uso umano, potabile e alimentare.” Lo afferma Angelo Antonio D’Agostino, componente della Commissione Ambiente della Camera.

Già da tempo – aggiunge D’Agostinosto sollecitando la Regione e gli enti preposti affinché mettano a disposizioni più risorse per l’ammodernamento delle reti colabrodo. Interventi, questi, ormai non più procrastinabili. Intanto auspico che i residenti nel centro storico possano essere rapidamente rasserenati e messi in condizione di poter utilizzare l’acqua che esce dai rubinetti di casa.”