Agevolazioni sui trasporti per i volontari animalisti: la proposta di ‘In ricordo di Lacuna’

Tempo di lettura: 2 minuti

Avellino – Questa mattina, grazie alla collaborazione dell’ex onorevole Paolo Bernini, la presidente dell’associazione animalista In ricordo di Lacuna Sara Spiniello ha consegnato a Michele Dell’Orco, sottosegretario del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, oltre 550 firme raccolte sulla piattaforma online Change dalla stessa associazione e indirizzate al Ministro delle infrastrutture e dei trasporti Danilo Toninelli dove vengono richieste agevolazioni sui mezzi pubblici per i volontari animalisti che, sacrificando anche giorni festivi o prendendo un giorno di permesso da lavoro, si adoperano per effettuare le cosiddette “staffette” ossia di quei trasporti di cani e gatti i cui adottanti, per una ragione o per l’altra, non si recano a ritirare i loro animali che hanno deciso di avere in affidamento direttamente nel luogo di partenza.

“Spesso le staffette hanno tratte lunghe dal Sud al Nord Italia” ci spiega la presidente “e per questo si raggiungono anche costi molto alti per i biglietti e la nostra associazione che vive esclusivamente di donazioni liberali, cosi come tante altre realtà che si occupano di animali, paga lo stesso prezzo di chi viaggia per ragioni di diporto e a noi questo non sembra giusto ecco perchè abbiamo deciso di rivolgerci al Ministro Toninelli e siamo stati sostenuti, con grande piacere, da oltre 550 persone che hanno firmato la nostra petizione da tutta Italia ma non solo perchè sono arrivate firme anche dall’Europa e dall’Usa. Con questa comunicazione ci permettiamo di chiedere al ministro di poter usufruire di agevolazioni riservate esclusivamente alle Associazioni e ai loro volontari, oppure di introdurre la figura dell’accompagnatore per animali, di modo che su ogni singola associazione graverebbe il prezzo di un solo biglietto e ci sia anche una nuova possibilità di figura lavorativa nel mondo del lavoro, soprattutto per i giovani”.