Tempo di lettura: < 1 minuto

Lioni (Av) – I Carabinieri della Compagnia di Sant’Angelo dei Lombardi, a seguito di attività di indagine, hanno accertato che una minore, dopo aver bevuto una bevanda alcolica presso un bar di Lioni, si era sentita male al punto tale di ricorrere alle cure dei sanitari dell’Ospedale di Sant’Angelo dei Lombardi, per una “intossicazione da alcool”.

Per tale motivo, il titolare dell’esercizio commerciale è stato deferito in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria per “somministrazione di bevande alcoliche a minori”. E’ al vaglio la procedura amministrativa per l’erogazione della sanzione accessoria della chiusura del locale.

Il consumo di alcolici è un fenomeno sempre più diffuso tra i giovanissimi, i quali assumono elevate quantità di alcol in breve tempo esponendosi così a pericolosissimi rischi per la salute. La vigilanza dei Carabinieri si pone come importante strumento di contrasto volto ad impedire la vendita di prodotti alcolici ai minorenni nei luoghi della movida e dell’intrattenimento giovanile quali discoteche, locali notturni, pub e bar. All’azione di repressione, tuttavia, è fondamentale affiancare anche un’attività preventiva di informazione sui rischi, anche gravi, che l’alcol ha sulla salute.