Tempo di lettura: 3 minuti

Avellino – Stanco, nervoso e per nulla cinico. L’Avellino rimedia l’ennesima prova incolore anche in Coppa Italia. All’Ancona Matelica basta la rete di Iannoni per passare il turno. La truppa di Piero Braglia finisce la gara tra i fischi tra i pochi del Partenio-Lombardi.

Primo tempo. All’annuncio delle formazioni, Braglia tiene a riposo Forte, D’Angelo, Kanoute e Di Gaudio, quest’ultimo acciaccato dopo il forfait contro il Latina. Braglia rilancia i suoi con il 3-5-2. Al 2’ rete annullata per la formazione biancorossa. Controllo con il braccio di Rolfini. La reazione dell’Avellino arriva due minuti dopo con la conclusione di Carriero dalla distanza. Marchigiani che trovano il vantaggio all’8’. Contropiede fulmineo dei marchigiani, Ciancio si perde Sereni che allarga sul lato opposto per Iannoni, che controlla e calcia in diagonale: tiro tutt’altro che irresistibile, ma Pane non ci arriva. L’Avellino ci prova al 19’. Cross di Ciancio per Plescia, inzuccata deviata in angolo da Vitali. L’Avellino ci prova al 35’. Chance per i biancoverdi, Messina raccoglie un pallone respinto male dalla difesa avversaria, ma strozza il suo sinistro da posizione favorevole. Pallone sul fondo. La prima frazione va in archivio con la formazione in vantaggio dall’ottavo del primo tempo con la rete di Iannoni.

Secondo tempo.L’Avellino ci prova al 10’. Cross di Mignanelli dalla sinistra, Messina non si accorge dell’inserimento di Mastalli alle sue spalle e colpisce di testa, seppure in equilibrio precario. Pallone sul fondo, altra chance sfumata. Ci prova De Francesco al 15’ dopo la spizzata di Carriero. Pallone ampiamente fuori. Al 16’ Ottima diagonale difensiva di Bove, che va ad anticipare Moretti, sfuggito via a Sbraga. Il pallone si impenna e sorvola la traversa, ma provvidenziale la chiusura dell’ex Novara. Al 20’ resta a terra Bove, colpito al volto. Sanguina il difensore dell’Avellino. Il difensore rientra in campo una vistosa medicazione al volto. Al 32’ ci prova direttamente De Francesco, brivido per Vitali.

Il tabellino di  Avellino-Ancona Matelica 0-1 (al 45′):

Rete: 8’pt Iannoni (A.M)

Avellino (3-5-2): Pane; Ciancio (dal 46′ Bove), Sbraga, Scognamiglio (dal 46′ Silvestri); Rizzo, Carriero, Aloi (dal 46′ Mastalli), Matera (dal 46′ De Francesco), Mignanelli; Plescia, Messina (25’st Maniero). A disp.: Pizzella, Silvestri, Tito, Bove, Mastalli, D’Angelo, De Francesco, Gagliano, Maniero. All.: Braglia.

Ancona Matelica (4-3-3): Vitali; Noce, Masetti, Bianconi, Di Renzo; Iannoni, Gasperi, Delcarro (12’st Ruani) (25’st D’Eramo); Rolfini (25’st Fagioli), Moretti, Sereni (35’st Farabegoli). A disp.: Avella, Canullo, Iotti, Farabegoli, Papa, D’Eramo, Maurizii, Del Sole, Ruani, Sabattini, Vrioni, Tofanari, Faggioli. All.: Colavitto.

Arbitro: Mario Saia della sezione di Palermo. Assistenti: Francesco Valente di Roma 2 e Francesco Arena di Roma 1. Quarto ufficiale: Dario Di Francesco di Ostia Lido.

Note: ammoniti: Iannoni, Gasperi, Rolfini, Moretti, Colavitto (A.M). Sbraga, Matera, Silvestri (A); angoli: 6-3; recupero: 1’pt – 6’st