Tempo di lettura: 3 minuti

Avellino – E’ uno scontro diretto in zona salvezza. L’Avellino ospita tra le mura amiche la Ternana. A dividere le due formazioni un solo punto in classifica. Walter Novellino in settimana ha dovuto fare i conti con le diverse defezioni. Discorso simile per Sandro Pochesci, tecnico della Ternana, che ha da sostituire Defendi. I biancoverdi vanno a caccia della vittoria, che non arriva dallo scorso 24 ottobre contro la Pro Vercelli.

PRIMO TEMPO. Novellino conferma le impressioni della vigilia. Confermato il 4-4-2. In avanti spazio al tandem offensivo formato da Ardrmagni e Asencio, quest’ultimo schierato a sorpresa dal tecnico biancoverde. In difesa si rivedono Ngawa e Rizzato che occuperanno le due corsie. Dall’altra sponda, Pochesci, conferma il tandem offensivo Albadoro-Montalto con alle spalle Tremolada. In mediana c’è l’ex Fondi e Chieti, Varone al posto dell’infortunato Defendi. Durante il riscaldamento, Pochesci, perde Montalto per infortunio dentro Finotto. Al 4’ del primo tempo la Ternana ci prova con una conclusione della distanza di Ferretti, pallone al lato della porta difesa da Radu. La reazione dell’Avellino arriva al 9’. Buona azione di Asencio, che scarica per Molina. L’esterno biancoverde prova la conclusione. Il pallone esce davvero di poco. Al 24’ del primo tempo l’Avellino passa in vantaggio. Cross basso di Bidaoui si fa trovare pronto Asencio, la tocca Valjent e Plizzari è beffato. Il primo tempo si chiude senza recupero e con l’Avellino in vantaggio grazie al gol arrivato al 24’ realizzato da Raul Asencio.

SECONDO TEMPO. Nella ripresa, Pocheschi, richiama Varone dentro Tiscione. Gli umbri si posizionano con il 4-2-3-1. Al 9′, l’Avellino, piazza il raddoppio. Ardemagni serve Molina, quest’ultimo premia la corsa di Bidaoui che dalla distanza buca la porta difesa da Plizzari. Al 25′, Novellino, manca in campo Castaldo al posto del claudicante Asencio. La Ternana abbozza una reazione al 35′ con un sinistro di Tremolada, Radu accompagna la palla con lo sguardo fuori. Bidaoui prova a prendersi la standing ovation, ma il portiere dei rossoverdi ci mette i guantoni. Al 44′ brivido per il palo colpito da Albadoro. E’ il preludio del gol degli umbri. Al 48′, la Ternana, piazza la rete con Tremolada dopo uno scambio corto con Albadoro. Al triplice fischio di Piscopo è tripudio per l’Avellino, che torna alla vittoria dopo quasi due mesi di distanza. Tre punti che fanno ben sperare per il girone di ritorno.

Avellino-Ternana 2-1 (al 90′):

Marcatori: 24’pt Asencio (A), 9’st Bidaoui (A), 48’st Tremolada (T)

Avellino (4-4-2): Radu; Ngawa, Migliorini, Marchizza, Rizzato (30′ st Pecorini); Molina, D’Angelo, Di Tacchio, Bidaoui; Asencio (25′ st Castaldo), Ardemagni (39′ st Falasco). A disp.: Iuliano, Lezzerini, Moretti, Kresic, Camarà, Gavazzi, Paghera. All.: Walter Novellino.

Ternana (4-3-1-2): Plizzari; Ferretti (32′ st Taurino), Marino, Valjent, Favalli (26′ st Zanon); Varone (1′ st Tiscione), Paolucci, Angiulli; Tremolada; Albadoro, Finotto. A disp.: Bleve, Sala, Vitiello, Signorini, Candellone, Bombagi, Bordin, Capitani. All.: Sandro Pochesci.

Arbitro: Fabio Piscopo di Imperia. Assistenti: Pasquale Capaldo della sezione di Napoli e Giovanni Colella della sezione di Crotone. Quarto uomo: Niccolò Baroni della sezione di Firenze.

Ammoniti: Paolucci (T), Di Tacchio (A)

Note: angoli 4-5; recupero: 0’pt – 3’st

[Foto:UsAvellino]