Tempo di lettura: 1 minuto

Avellino – Trasferito dal penitenziario di Bellizzi Irpino a quello del Vallo Della Lucania l’insegnante di religione accusato di violenza sessuale e maltrattamenti. Trasferimento che sarebbe frutto della mancanza del reparto sex offender, ma da alcune indiscrezioni circolate ci sarebbero state delle tensioni all’interno del carcere irpino. L’uomo è finito in carcere dopo aver violato le prescrizioni degli arresti domiciliari.

Nel frattempo i genitori dell’asilo di Via Fratta a Solofra si sono costituiti in associazione giovedì avranno un nuovo incontro per capire quali passi compiere nei prossimi giorni. Da qui si capirà se i genitori dei piccoli si costituiranno parte civile nel processo.