Tempo di lettura: 1 minuto

Avellino – Ha fatto tappa questa mattina ad Avellino Don Maurizio Patriciello. Prete di Caivano, ma uomo simbolo della lotta alla “Terra dei Fuochi” ha incontrato alunni, dirigenti e genitori della scuola “Dante Alighieri” di Avellino. Don Patriciello ha lanciato un messaggio anche ai comitati a difesa dell’ambiente presenti in Irpinia, dalla Valle del Sabato alla Solofrana.

“Dobbiamo, da un lato, cominciare con i ragazzi che sicuramente potranno fare meglio di quanto abbiamo fatto noi – ammette – Siamo stati con loro cattivi. Nel mese di luglio abbiamo consumato le risorse che dovevano arrivare fino al prossimo 31 dicembre. Viviamo a sbafo, rubando ciò che servirebbe a loro. Tutto ciò non è giusto. Da qui bisogna ripartire da loro – continua – Dalle scuole alle associazioni. Dobbiamo cambiare stile di vita. Tutto è ciò pericoloso perchè un bimbo si può impegnare a non deturpare l’ambiente, ma dall’altra parte non vede la stessa cosa vorrà dire gli passerà la voglia. Dobbiamo continuare questa battaglia con le persone adulte. C’è grande inciviltà che non finisce mai. Sono nato a Napoli, sono parroco a Napoli ma questa strade sporche non fanno onore a nessuno. La verità va detta a chiare lettere”.