Tempo di lettura: 2 minuti

Avellino – Ritrovare la vittoria. E’ questo l’obiettivo dell’Avellino di Piero Braglia che questa sera sfiderà il Monopoli di Alberto Colombo. Pugliesi attualmente scalzati dalla vetta della classifica dopo il successo del Bari. In tre gare, i biancoverdi di Puglia hanno ottenuto il massimo: nove punti, sette reti segnate e due subite. Ingredienti che fanno del Monopoli la rivelazione di questo inizio campionato. Discorso differente per l’Avellino che fin qui ha ottenuto tre pareggi in campionato contro Campobasso, Juve Stabia e Latina. All’appuntamento del “Veneziani” i lupi ci arrivano con la pesante sconfitta di Coppa Italia di Serie C rimediata contro l’Ancona Matelica.

Il tecnico toscano dovrà fare i conti con le assenze di Carriero e Micovschi. Il primo dovrà scontare il turno di squalifica rimediato contro il Latina, il rumeno continua il suo percorso di recupero dopo il problema al retto femorale della coscia sinistra. Nella lista dei convocati mancano Scognamiglio e Sbraga. Due assenze che fanno presagire ad una scelta tecnica. Arruolato, seppur a part-time, Di Gaudio che ha recuperato dal problema agli adduttori.

In ottica formazione si va verso il ritorno al 3-5-2. Esperimento già visto nel match di Coppa Italia di mercoledì. Forte tra i pali; Silvestri a destra, Dossena al centro e Bove a sinistra in difesa; Ciancio e Tito sugli esterni con Mastalli a prendere il posto di Carriero insieme ad Aloi e D’Angelo. Attacco che vedrà Maniero e Kanoutè dal primo minuto.

Atteggiamento speculare per il Monopoli di Colombo. Davanti a Loria; la difesa sarà composta da Arena, Bizzotto (ballottaggio con Riggio) e Mercadante; centrocampo da destra verso sinistra con Novella, Piccini, Hamlili (alternativa a Vassallo), Bussaglia e Guiebre. In attacco la coppia gol sarà composta da Starita e D’Agostino.

Le probabili formazioni di Monopoli-Avellino (fischio d’inizio ore 21):

Monopoli (3-5-2): Loria; Arena, Bizzotto, Mercadante; Novella, Piccini, Hamlili, Bussaglia, Guiebre; Starita, D’Agostino. A disp.: Guido, Campisi, Basile, Riggio, De Santis, Romano, Tazzer, Morrone, Nina, Langella, Milani, Grandolfo, Nocciolini. All.: Colombo.

Avellino (3-5-2): Forte; Silvestri, Dossena, Bove; Ciancio, Mastalli, Aloi, D’Angelo, Tito; Kanoutè, Maniero. A disp.: Pane, Mignanelli, Rizzo, De Francesco, Matera, Gagliano, Plescia, Di Gaudio, Messina. All.: Braglia.

Arbitro:  Marco Monaldi della sezione di Macerata. Assistenti: Giorgio Lazzaroni della sezione di Udine e Emanuele De Angelis della sezione di Roma 2. Quarto uomo: Vito Guerra della sezione di Venosa.