Avellino, Zullo: “Sarò eternamente grato a questa piazza”

Tempo di lettura: 2 minuti

Avellino – Due vittorie di fila, ma nel mirino c’è già la sfida contro il Picerno. Nel pomeriggio di lunedì la squadra si è ritrovata in campo per la preparazione. Un nuovo volto tra le file della truppa di Giovanni Ignoffo, Gabriel Charpentier. In vista della sfida contro i lucani la carica arriva da uno dei veterani della squadra irpina, Walter Zullo.

“Mi preme ringraziare la proprietà che ha rinnovato in me la fiducia – ammette il difensore dei lupi – Ho recuperato dall’infortunio ed ho avuto la possibilità di ritrovare lo spirito del gruppo. Voglio ripagare la fiducia del mister. Conto di migliorare con il passare dei giorni per dare un grosso contributo all’Avellino”. “Il pubblico è l’arma in più – spiega Zullo – Non avevo dubbi perché conoscevo la piazza”.

L’Avellino arriva alla sfida contro il Picerno forte dei due risultati di fila: “Ad oggi i risultati ci premiano, ma non dobbiamo dimenticare che il campionato di LegaPro è ricco di insidie dietro l’angolo – continua – Siamo ben consapevoli che abbiamo solo il lunedì per rifiatare. Modulo? Mi adatto sia a cinque che a quattro. Possiamo solo migliorare visto che ci sono i presupposti per fare bene”. 

La matricola Picerno: “Non possiamo permetterci di sottovalutare la gara in arrivo. Affrontiamo una squadra che ha degli interpreti giusti. Ce l’andiamo a giocare provando a sfruttare al meglio le nostre armi. Non sarà assolutamente semplice”. Il difensore rimembra la pericolosità sui calci piazzati, Gubbio docet: “Se c’è la possibilità ci provo – conclude il difensore – Può essere un’arma in più per noi”.