Tempo di lettura: < 1 minuto

Avellino – Non conosce sosta il mercato dell’Avellino. Dopo aver salutato Giuliano Laezza, ufficializzato Alessandro Mastalli in arrivo ci sono altri due innesti. Entrambi riguardano il reparto difensivo. La prima pista per a Gennaro Scognamiglio, classe ’87 del Pescara. Vecchia conoscenza di Salvatore Di Somma e Piero Braglia. Difensore centrale, forte fisicamente è molto abile sulle palle inattive, può essere schierato anche come terzino. Scognamiglio non partirà per il ritiro con il Pescara in programma giovedì a Palena per raggiungere poi l’Avellino. Siglerà un contratto biennale con l’Avellino.

L’altra porta a Daniele Mignanelli, classe ’93 del Modena. Ha iniziato a giocare a calcio come mezzala, per essere poi progressivamente arretrato ai tempi dell’esperienza al Lecco. Terzino sinistro di spinta, ben strutturato fisicamente, ha una buona visione di gioco e un’ottima tecnica individuale. Con caratteristiche prettamente offensive, è abile nel saltare l’uomo e nei dribbling. Nella giornata di domani, salvo colpi di scena, firmerà con l’Avellino: contratto biennale.

“Stiamo cercando di scegliere bene, senza fretta per non sbagliare, negli altri reparti per migliorarci sempre più”. Così il presidente Angelo Antonio D’Agostino dopo aver incontrato nella mattinata a Montefalcione, Mastalli.