Tempo di lettura: < 1 minuto

Operazione dei Carabinieri della Stazione di Calitri che hanno dato esecuzione alla misura cautelare del “Divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa” nei confronti di una donna di nazionalità bulgara, resasi responsabile violenze commesse presso l’abitazione di un pensionato 85enne del luogo, dove svolgeva la mansione di badante.

Decisiva la testimonianza dell’uomo che ha confidato ai militari dell’Arma tutti i particolari delle violenze e delle minacce subite da parte della signora che non voleva più lasciare la sua abitazione, forte dell’assunzione nelle vesti di badante. Il dramma vissuto dall’uomo si era tradotto nel trasloco all’interno della propria auto nell’intenzione di trascorrere la notte in serenità per evitare ulteriori vessazioni.