Tempo di lettura: < 1 minuto

Avellino – “Non meritavamo di perdere. Nel momento migliore nostro è arrivato il rigore per il Bari, Forte giura di non averlo toccato”. Così il tecnico dell’Avellino, Piero Braglia dopo il pareggio arrivato contro i pugliesi. “Al di là di tutto questa gara è andata – spiega – Abbiamo disputato una buona partita. I ragazzi sono stati molto bravi, peccato non aver portato a casa l’intera posta in palio”.

“Ci rende felice l’abbraccio a fine partita perché i tifosi hanno capito che la squadra ha dato tutto – dice – L’importante è continuare a lavorare e crescere e soprattutto non steccare le prossime partite. Dobbiamo essere bravi a credere in quello che facciamo, poi tireremo le somme”. “Possiamo fare ancora meglio – sottolinea Braglia –  Penso che i campionati si vincono quando si riesce a far rendere tutti al massimo per una serie di partite. Serve convinzione in quello che facciamo”.