Tempo di lettura: < 1 minuto

Avellino – “Nei primi venti minuti abbiamo fatto una fatica. Abbiamo sbagliato tanto, forse troppo poi però siamo cresciuti”. Così il tecnico dell’Avellino, Piero Braglia, al termine della gara con il Campobasso. “Nel secondo tempo abbiamo sbagliato poco, gli abbiamo concesso qualcosina ma al tempo stesso abbiamo preso diversi legni”.

“Abbiamo sfruttato poco diverse occasioni nell’uno contro uno. E’ fuori dubbio che dobbiamo migliorare. Siamo una squadra che può disputare il campionato che tutti si aspettano“. “Non presto molta attenzione al mercato – conclude Braglia – Sono soddisfatto di quello che ho, mi aspetto solo un’alternativa di un certo livello a Micovschi e Kanoutè“.