Tempo di lettura: 2 minuti

I Carabinieri della Compagnia di Sant’Angelo dei Lombardi nell’ultimo periodo hanno intensificato i servizi finalizzati, oltre alla verifica del rispetto delle misure urgenti imposte dal Governo per il contenimento della diffusione del Covid-19, a contrastare i reati in genere, in particolare a fronteggiare il fenomeno dei delitti contro il patrimonio.

Nell’ambito di tali controlli, a Cairano (Av) è stato sventato un furto di cavi elettrici di media tensione: all’arrivo dei Carabinieri i ladri si sono dati alla fuga nelle campagne circostanti, favoriti dall’oscurità e dalla folta vegetazione.

Fondamentale l’immediata comunicazione pervenuta nella notte alla Centrale Operativa che disponeva in tempo reale l’intervento delle pattuglie delle Stazioni di Andretta e Calitri.

Sul posto i Carabinieri constatavano che erano già stati tranciati circa 160 metri di cavi, pronti per essere asportati.

Le immediate ricerche permettevano agli operanti di rinvenire, abbandonati in zona impervia, un furgone ed un’autovettura verosimilmente utilizzati dai malviventi per mettere a segno il colpo. Entrambi i veicoli sono stati sottoposti a sequestro.

Sono in corso indagini e rilievi tecnici da parte dei Carabinieri della Compagnia di Sant’Angelo dei Lombardi, tesi all’individuazione di tracce ed utili elementi di prova al fine di addivenire all’identificazione degli autori dell’azione criminosa.

La refurtiva è stata restituita alla società di distribuzione di energia elettrica, avente diritto.