Tempo di lettura: 2 minuti

Avellino – E’ caccia al riscatto per l’Avellino. Dopo il pareggio beffa arrivato contro il Foggia, la truppa di Piero Braglia sfida per l’ultima del 2021 il Campobasso. Chiudere al meglio l’anno per poi ricaricare le batterie per il mese di gennaio. All’appuntamento in terra molisana, Braglia ci arriva orfano di Forte e Bove out per un turno di squalifica. Al contrario rientra Carriero che ha scontato il turno di stop contro il Foggia.

In ottica formazione si va verso il ritorno al 4-3-3. Esordio in campionato per Pane tra i pali; Pane, Silvestri e Dossena al centro con Ciancio a destra, Tito a sinistra; Carriero sulla destra, D’Angelo sulla sinistra. Ballottaggio tra Matera ed Aloi con quest’ultimo in vantaggio sul compagni. In avanti spazio al tridente composto da Kanoute, Maniero e Di Gaudio.

Sul versante opposto, Mirko Cudini tecnico dei molisani è alle prese con il dubbio modulo: 4-3-3 o 3-4-1-2. Il rientro di Dalmazzi in difesa apre a nuove soluzioni tattiche per i molisani. Rossetti e Parigi in attacco con Ladu alle spalle.

Le probabili formazioni di Campobasso-Avellino (15.30):

Campobasso (3-4-1-2): Raccichini; Dalmazz, Bontà, Sbardella; Candellori, Tenkorang, Persia, Pace; Ladu; Rossetti, Parigi. A disp.: Zamarion, Coco, Menna, Vanzan, Magri, Fabriani, Martino, Nacci, Giunta, Vitali, Liguori, Emmausso, De Biase. All.: Cudini.

Avellino (4-3-3): Pane; Ciancio, Silvestri, Dossena, Tito; Carriero, Aloi, D’Angelo; Kanoute, Maniero, Di Gaudio. A disp.: Pizzella, Mignanelli, Rizzo, Scognamiglio, Sbraga, De Francesco, Mastalli, Matera, Micovschi, Gagliano, Plescia. All.: Braglia.

Arbitro: Alessandro Di Graci della sezione di Como. Assistenti: Pietro Lattanzi della sezione di Milano e Alessandro Maninetti della sezione di Lovere. Quarto uomo Davide Di Marco della sezione di Ciampino.