Tempo di lettura: < 1 minuto

Avellino – “Vorrei esprimere solidarietà e vicinanza al Comandante della Polizia Municipale di Avellino, Michele Arvonio, per l’episodio che l’ha visto bersaglio di minacce. Un grave atto che conferma lo stato di crisi, amministrativa e morale, della città. Abbiamo alle spalle anni devastanti e dobbiamo denunciare la responsabilità di chi ha gestito la cosa pubblica. Occorre ripartire da una politica autentica che garantisca alla comunità il diritto all’abitazione, dando priorità assoluta alla verifica dei requisiti di legittimità da parte degli occupanti degli alloggi comunali; valutare, inoltre, per le condizioni di morosità, il ricorso al baratto amministrativo, al fine di ottenere la cancellazione dell’insolvenza per l’anno corrente.” Questa la dichiarazione del candidato a Sindaco di Avellino Amalio Santoro, per la lista “Si Può – Centro Sinistra”