Tempo di lettura: < 1 minuto

Avellino – I Carabinieri della Compagnia di Ariano Irpino, hanno deferito alla competente Autorità Giudiziaria un trentenne di Gesualdo, ritenuto responsabile del reato di porto abusivo di armi. I militari  della locale stazione, in servizio a Vallata, durante un normale controllo alla circolazione veicolare hanno bloccato un giovane con fare sospetto che viaggiava a bordo della sua auto. Dopo averlo bloccato hanno deciso  di approfondire l’accertamento. Infatti, all’esito di perquisizione i carabinieri hanno  rinvenuto un coltello a serramanico  di circa 20 cm. di lunghezza.

Il trentenne non ha saputo spiegare il motivo per cui ne era in possesso. Già noto alle Forze dell’Ordine, è stato dunque deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Benevento. Inoltre, poiché non era in grado di fornire una valida giustificazione circa la sua presenza nel Comune di Vallata, è stato proposto per l’emissione della misura di prevenzione del Foglio di Via Obbligatorio. Sequestrato il coltello.