Tempo di lettura: 1 minuto

Avellino – Ennesimo episodio di violenza nel carcere di Bellizzi Irpino. I fatti risalgono alla giornata di sabato, la conferma arriva dalla nota diffusa dal Sappe: “Un Assistente Capo preposto ai servizi di Sorveglianza di un Reparto detentivo nell’effettuare dei controlli di routine su di un detenuto di origine irpina e` stato colpito con inaudita violenza al volto – si legge nella nota – Il detenuto con posizione giuridica di definitivo per reati comuni ai controlli dell’Assistente Capo preposto ha risposto in maniera violenta, con un pugno ha colpito il mal capitato al naso. Il collega è stato trasportato con urgenza al Pronto Soccorso dell’Ospedale di Solofra e successivamente per le gravi lesioni subite al setto nasale è stato trasportato all’Ospedale di Avellino dove gli è stata riconosciuta una prognosi di 30 giorni per un’evidente frattura al setto nasale.Anche altro collega intervenuto è stato refertato con 5 giorni di prognosi per varie contusioni subite”.