Tempo di lettura: < 1 minuto

Non ha alcuna intenzione di smettere, si può divertire e può far divertire ancora pubblico, compagni e avversari con le sue giocate. Perchè quando hai il futsal nel dna, la stoffa eterna del campione, il tocco sublime del fuoriclasse, se hai voglia di giocare, c’è chi ti cerca sempre. Anche se non sei più un ragazzino.
Dopo aver illuminato anche i Leoni, in serie B, in cui il suo apporto, a partire da gennaio è stato necessario al raggiungimento dell’ottava piazza per gli oronero, Lino Suarato con la sua classe si sposterà in Irpinia. Nelle ultime stagioni è stato, come sempre, sinonimo di garanzia realizzativa prima da capitano del Real San Giuseppe con una Coppa Italia di categoria in bacheca, poi con i colori di Terzigno e San Marzano. Il ritorno nel nazionale ad Acerra ed ora l’avventura in C2. Un pezzo di storia del calcio a 5, il bomber è il terzo colpo del Dalia Management, motivo di vanto per tifoseria e club che sono pronti a gustarne le giocate. A 45 anni. Felicissimo Roberto Dalia, patron del club: “Avere Lino con noi è motivo di orgoglio, sarà meraviglioso per Moschiano poter apprezzare tutte le sue qualità”.