- Pubblicità -
Tempo di lettura: < 1 minuto

Mercogliano (AV) – “Lavoriamo a fari bassi. Come nella costruzione di un palazzo, di un parco, anche per una squadra si assemblano gli elementi poco alla volta. Prima di aggiungere altri elementi dobbiamo lavorare sulle uscite, senza colpevolizzare o ricercare colpevoli o meno”. Così il direttore sportivo dell’Avellino, Enzo De Vito intervenuto alla conferenza pre-ritiro al Loreto di Mercogliano. “Vogliamo dare al mister Roberto Taurino, entro fine agosto, la squadra al completo – spiega – Ad oggi manca qualcosa, lo sappiamo. Ma non abbiamo fretta, vogliamo lavorare con calma per trovare calciatori funzionali al nostro progetto”.

“In questi giorni annunceremo delle uscite o qualche risoluzione – svela De Vito – Ad inizio ritiro saremo 27/28 elementi. Non mi è mai capitato di iniziare un ritiro con una rosa così numerosa, ma chi ha un contratto deve assolutamente allenarsi, e rispettare l’attività tecnico tattica della squadra. Cercheremo di accontentare tutti. I colpi di mercato? Quelli si sparano a capodanno. Le idee sono chiare, sappiamo la strada che dobbiamo percorrere per arrivare al nostro obiettivo”.