- Pubblicità -
Tempo di lettura: 2 minuti

Mirabella Eclano (Avellino) – Prima gioia stagionale per l’Eclanese. I mirabellani cari al presidente Casale, sabato scorso, sul sintetico di ultima generazione dell’ ”Ambrosini” di Venticano, hanno saputo conquistare la loro prima vittoria nel girone B di Eccellenza. Un successo che permette loro di salire a quota 6 punti in classifica, ed abbandonare così l’ultimo posto: ora i gialloblù sono terz’ultimi in solitaria. Bella prestazione da parte di Capossela e compagni, sotto di un gol a metà primo tempo (Palmese in vantaggio con il centravanti Fragiello, ndr) ma poi in superiorità numerica poco dopo causa il rosso inflitto a Perna. La “remuntada” si concretizza nella ripresa col pari firmato dal giovanissimo Caruso ed il gol vittoria (splendido tacco volante) ad opera di Orefice.

Soddisfatto il tecnico degli irpini Alessio Martino: “Finalmente. Successo meritato e voluto da tutti i ragazzi, dal primo all’ultimo, ai quali va il mio ringraziamento principale. Personalmente ho ritenuto che la fortuna sia degli audaci, e quindi di chi va a prendersela. Se si lavora bene in settimana negli allenamenti, prima o poi il risultato deve sorriderti. E così è stato. E’ stata una partita difficile, perchè la Palmese era andata in vantaggio e nonostante l’uomo in meno ha dimostrato di essere una squadra solida. Noi ci abbiamo messo gioco e tanto cuore, e stavolta possiamo sorridere”.

Eclanese che ha brindato alla prima affermazione nonostante abbia giocato senza diversi elementi, come il centravanti Palumbo (che si sta riprendendo dopo la pulizia al menisco subita circa dieci giorni fa) e gli squalificati Guardabascio (centrale) e Santosuosso e Tammaro (centrocampisti). Domenica si torna in campo. I mirabellani faranno visita al forte Sorrento di mister Guarracino, squadra quotata in ottimo momento di forma e reduce dalla bella vittoria di Battipaglia.Tornerà sicuramente dalla squalifica Santosuosso, non Tammaro mentre per Guardabascio in settimana è attesa la decisione del Giudice Sportivo sul ricorso presentato dalla società irpina. Palumbo invece potrebbe (il condizionale è d’obbligo) rientrare tra due settimane in casa contro la capolista Agropoli. Chiude Martino sul prosieguo del torneo: “Dovremo continuare su questa scia. Le vittorie portano entusiasmo, ho sempre ritenuto questo un gruppo valido sia moralmente che tecnicamente. Insieme con tutte le componenti daremo il massimo per raggiungere gli obiettivi prefissati ad inizio anno, sempre a testa alta”.