“Eppur si muove”: il sindaco Festa annuncia l’arrivo di due offerte

Tempo di lettura: 2 minuti

Avellino – Arrivano notizie confortanti sul fronte calcio e basket. Nella mattinata odierna il primo cittadino di Avellino, Gianluca Festa, ha annunciato l’arrivo di due manifestazioni d’interesse. “Sono arrivate due pec per quanto concerne il calcio – spiega Festa – Arrivano dall’avvocato Repucci e Garau, che rappresentano i rispettivi gruppi imprenditoriali. Ora la palla passa nelle mani dei commissari e il custode giudiziario Francesco Baldassarre che avranno modo di intavolare la trattativa per la cessione o meno della società”.

“I due professionisti hanno indicato solo la volontà – spiega – E capire la richiesta economica, ma non hanno citato i gruppi che rappresentano. Oggi accogliamo questa buona notizia dopo gli accorati appelli dei giorni scorsi”. “Resta sempre l’auspicio che imprenditori locali possano rilevare l’Avellino e magari anche la Scandone – continua – D’Agostino? Sarà sua la scelta da fare o meno”. Il sindaco ha poi parlato della situazione della Scandone (nelle ultime ore ha preso corpo la possibilità della liquidazione, ndr.): “Nei giorni scorsi si era già data per morta – continua Festa – Alla fine con un grande impegno abbiamo consentito all’iscrizione per la Serie B, ma oggi continuiamo a lottare. Ora si comincia una trattativa, ma di questo si occuperà il tribunale”. Il nodo riguarda la cessione o meno da parte del gruppo Sidigas: “Ricordo le parole del presidente Claudio Mauriello nei giorni scorsi in cui testimonia la volontà di vendere in presenza di offerte congrue. Ora tutto ciò è rimandato ai tre attori protagonisti:società, custode e commissari”.