Tre tecnici e sei politici: entro dieci giorni la giunta di Gianluca Festa

Tempo di lettura: 2 minuti

Avellino – Nei prossimi giorni è attesa la proclamazione da parte dell’Ufficio elettorale della Corte d’appello. Da lì ai prossimi dieci giorni il neo sindaco di Avellino Gianluca Festa avrà modo di convocare la prima Assise. Durante l’assemblea il nuovo primo cittadino del capoluogo avrà modo di comunicare la composizione della sua giunta.

La nuova squadra di governo non potrà essere formata da più di nove assessori. Nel corso della campagna elettorale che ha preceduto il ballottaggio due nomi del prossimo esecutivo sono stati annunciati: Emma Buondonno e Germana Di Falco. Delega all’Urbanistica e ai Fondi europei. Il neo sindaco sembra intenzionato a nominare un terzo tecnico esterno per il settore Bilancio e alle Finanze. Settore delicato visto la situazione di predissesto dell’Ente di Piazza del Popolo.

Tra gli eletti (452 preferenze) Antonio Genovese potrebbe ricoprire la delega ai Lavori Pubblici. Ugo Maggio (425 preferenze) oscilla tra le Politiche Sociali e la guida della compagine consiliare. Politiche Sociali che potrebbero essere affidati anche all’ex presidente del Forum dei giovani, Stefano Luongo (334 preferenze). Laura Nargi (520 preferenze) potrebbe ricoprire la carica di vice sindaco con delega alla cultura. Geppino Giacobbe (318 preferenze) potrebbe essere affidata la delega alla Pubblica Istruzione e lo Sport. Nei prossimi giorni si delineerà la squadra di governo che affiancherà il nuovo sindaco.