Tempo di lettura: < 1 minuto

Avellino – Due striscioni sono apparsi nei pressi dello stadio “Partenio-Lombardi” di Avellino. Nel mirino l’amministratore delegato della Sidigas Dario Scalella e il custode giudiziario Francesco Baldassarre. Nel mirino anche l’attuale dirigenza al centro di un lungo braccio di ferro. “Questa pagliacciata è durata fin troppo. Ponete fine a questo scempio”, si legge nel messaggio indirizzato a Luigi Izzo è Nicola Circelli, in guerra aperta da giorni.