- Pubblicità -
Tempo di lettura: 2 minuti

 

Bagno di folla e tanto entusiamo alll’inaugurazione del comitato elettorale del candidato sindaco Rino Genovese.

Il giornalista Rai sceglie Piazza Libertà per incotrare elettori e simpatizzanti e rilancia i temi più caldi del suo programma elettorale: politiche sociali, periferie, poi un appello agli altri candidati sindaco: “Mettiamo fine allo scempio della chiusura del Centro per l’Autismo, io da Sindaco mi impegno a farlo diventare la priorità della mia azione amministrativa”.

E a chi gli chiede se abbia davvero forza il Patto civico lanciato ribadisce di lavorare per vincere al primo turno. “Non ho biosgno che vengano alieni, persone che nemmeno conoscono dove sia Avellino, per quanto ne vogliano dire sul mio conto”, dice riferendosi ai “big” ( da Elly Schlein a Giuseppe Conte che ha annunciato di voler portare in città il  campo largo giudato da Antonio Gengaro e dalle accuse di quest’ultimo che etichetta Genovese come un candidato non residente ad Avellino.

“A noi non interessano gli alieni, a noi interessano i problemi di Avellino e le richieste dei concittadini”, dice convinto Genovese.

Poco prima dell’inaugurazione del Comitato la firma del programma “Traccia” lanciato da  Legambiente: “Se sarò io a guidare la prossima amministrazione comunale di Avellino metterò in pratica i punti diguardanti la transizione ecologica e il rispetto dell’ambiente”. Così Rino Genovese, candidato a sindaco”. Ottime idee sono per Genovese anche la raccolta differenziata con premialità, per incentivare i cittadini, la coprogettazione dei parchi pubblici comunali e del Parco del Fenestrelle e l’obiettivo di far diventare Avellino Plastc Free.

Indispensabile, poi, un Piano Urbano Mobilità Sostenibile che si serva di mezzi a impatto zero e dia la possibilità concreta di utilizzare la bicicletta negli spostamenti brevi.

Condivise anche le azioni per una Raccolta sfalci e potature non lasciate alla dannosa abitudine degli abbruciamenti che inquinano l’aria e contribuiscono agli sforamenti di CO2 e Avellino comunità energetica e solidale, attraverso una mappatura dei tetti degli edifici comunali dove installare pannelli solari o fotovoltaici.