Tempo di lettura: < 1 minuto

Avellino – Esame Giugliano per il San Tommaso di mister Stefano Liquidato. Dopo la sconfitta contro il Corigliano, nel recupero settimanale, i grifoni tornano a giocare tra le mura amiche del “De Cicco”. Il tecnico potrà contare su Zaccaro esterno d’attacco, classe 2001, che arriva in prestito dalla Casertana. Ha salutato il San Tommaso l’attaccante Branicki. “In questo momento le palle da fermo ci stanno penalizzando – ha ammesso Liquidato in conferenza stampa – Contro il Corigliano abbiamo giocato con due seconde punte. Non abbiamo potuto contare su Konatè visto che non era tesserato con noi in quella partita mentre Branicki ci ha salutato nei giorni scorsi. Faremo di necessità virtù”.

“Dobbiamo dare il nostro tutto in campo – spiega – Abbiamo a profondere un buon calcio, ma non riusciamo a trovare la via del gol. Non ci possiamo permettere di prendere gol sulle palle da fermo. Bisogna battagliare su ogni campo, ma soprattutto strappare punti dovunque. Affrontiamo una grande squadra domenica, ma dobbiamo essere battaglieri per ridurre il gap tra noi e il Giugliano. Noi siamo una squadra di corsa in questo momento”.