Tempo di lettura: 2 minuti

Prosegue l’azione dei Carabinieri del Gruppo Forestale di Avellino, costantemente impiegati in servizi di controllo del territorio predisposti dal Comando Provinciale di Avellino, finalizzati a garantire sicurezza e rispetto della legalità.

In particolare:

  • i Carabinieri della Stazione Forestale di Lioni hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Avellino una 40enne che, a seguito di ordinanza sindacale, non consegnava ad un centro autorizzato di rottamazione, entro i termini stabiliti, il veicolo di sua proprietà, che era stato abbandonato in un fondo privato;
  • i Carabinieri della Stazione Forestale di Monteforte Irpino hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino due persone ritenute responsabili di abusi edilizi: le verifiche, eseguite congiuntamente a personale del locale Ufficio Tecnico Comunale, hanno permesso di riscontrare che presso l’immobile di loro proprietà, in assenza di autorizzazioni, avevano effettuato la chiusura di un vano porta/balcone e realizzato, in aderenza, un barbecue in muratura;
  • i Carabinieri della Stazione Forestale di Castel Baronia, congiuntamente alle Stazioni Carabinieri Forestale di Ariano Irpino e Mirabella Eclano, a seguito di controlli in materia agroalimentare, hanno elevato sanzioni amministrative per un totale di oltre 1.500 euro a carico dei titolari di due frantoi, ritenuti rispettivamente responsabili di aver effettuato l’interramento delle sanse umide nell’arco delle 48 ore dall’ultimo spandimento e di aver effettuato lo spandimento delle acque di vegetazione in modo non uniforme ed utilizzato uno strumento di pesatura senza la vidimazione attestante la verificazione periodica.