Tempo di lettura: 4 minuti

Tempo di festeggiamenti per l’ovale provinciale, dopo le fatiche di campionato e l’ultimo scorcio di stagione, trascorso tra Coppa Campania, per chi vi ha partecipato, e attività collaterali. Anche quest’anno, infatti, l’arrivo dell’estate, e il concomitante rompete le righe da parte dei club è coinciso e coinciderà con dei momenti di aggregazione e saluto sostanzialmente extra-agonistici.

Ad aprire le danze il IV Circolo Benevento/Ariano, che ha salutato la stagione 2016/2017 sabato scorso. Esattamente sette giorni dopo, e cioè questo sabato, toccherà invece ai Due Principati, con la tradizionale festa del Solstizio d’Estate al Santo Spirito. Discorso diverso, purtroppo, per i Wolves Monteforte, che, come noto, sono diretti verso lo scioglimento del club. Ma anche in questo caso l’invito lanciato alla truppa dell’ex presidente Cecere da Avellino e Ariano non è stato disatteso. E’ già scattata infatti la chiamata per la kermesse del Santo Spirito. Ma procediamo con ordine.

A Benevento le vacanze ufficiali per il IV Circolo sono cominciate nella nottata di sabato scorso, dopo la cena sociale organizzata dal sodalizio del presidente De Vanna, con lo staff tecnico, la squadra, i familiari e gli amici. Naturalmente l’iniziativa ha coinvolto anche i gemellati dell’Ariano Rugby che, come tutti sapranno, hanno contribuito significativamente in campionato all’ottimo terzo posto e al raggiungimento della finale di Coppa. Allo stadio Ferrovia i festeggiamenti sono partiti intorno alle 20.00, con una videoproiezione dei momenti più significativi della stagione appena conclusa, abbracciando tutte le categorie agonistiche: dal minirugby alla seniores. All’aperitivo, seppur fotografico, è seguita la cena vera e propria, che si è conclusa, è il caso di dire, col botto: nella forma di spettacolo pirotecnico. In attesa della prossima stagione, in cui si profila il rinnovo del gemellaggio tra i sanniti e gli ufitani, la festa ha sancito l’interruzione degli allenamenti ufficiali, con la ripresa che verosimilmente sarà fissata per la fine di agosto. Nel frattempo l’Ariano Rugby continuerà a lavorare per la promozione sul territorio, con iniziative e appuntamenti più informali. Procedono a ritmi serrati invece i preparativi dell’Avellino Rugby per la festa del Solstizio d’Estate dell’ormai imminente 1 luglio. L’appuntamento anche quest’anno celebrerà il compleanno del primo club ovale irpino. Un genetliaco importante, visto che verrà spenta la quindicesima candelina.

L’evento servirà però anche a celebrare con amici e tifosi la fresca promozione in C1 della franchigia Due Principati Avellino/Salerno, conquistata ad inizio maggio ai danni del Vesuvio. Il programma dell’iniziativa comincia ad assumere una struttura definitiva, che ricalcherà grossomodo il cartellone delle passate edizioni. Le danze si apriranno intorno alle 18, con un’esibizione di touch rugby offerta dalle juniores di Avellino e Salerno, nonché da una delegazione della Fortitudo Euritmica. Seguirà un mini-torneo seniores, che coinvolgerà i Due Principati Avellino/Salerno, la Zona Orientale Salerno, l’Ariano Rugby e un plotoncino di Wolves, oltre a eventuali altre adesioni dell’ultim’ora. Il programma sul rettangolo di gioco verrà invece chiuso dal rugby old, con una partitella che impegnerà i veterani di Avellino, Salerno e Valle dell’Irno. Seguirà lo speciale terzo tempo in notturna, con la tradizionale braciata e l’accompagnamento musicale.

Sarà un piacevole saluto con tutti – spiega il presidente dei principi, Sbozzadove l’aspetto agonistico sarà ovviamente molto secondario”. Spenti i riflettori sulla festa del Solstizio d’Estate alla franchigia rossoverde toccherà iniziare a lavorare per il futuro. L’occasione per farlo sarà rappresentata dal Consiglio Direttivo, in programma il successivo lunedì 3 luglio presso lo studio avellinese del vice di Sbozza e presidente dell’Avellino Rugby, Antonio Roca.

Chiudiamo con una notizia a carattere regionale, che interesserà sicuramente tutti gli appassionati dell’ovale campano. Ieri si è concluso l’iter per sancire il vincitore del bando d’ideazione del nuovo logo del Comitato Campano. L’atto finale – la delibera del Consiglio Regionale – ha ribadito il verdetto già emanato su facebook dal popolo dei social network, attribuendo la palma di trionfatore al diciassettenne Gennaro Lipardi, nato ad Afragola e giocatore del club rugbistico locale, che proprio quest’anno passerà in prima squadra. Il progetto grafico, che ha sbaragliato l’agguerrita concorrenza di ben 40 proposte, verrà adottato ufficialmente microorganismo federale a partire dalla prossima stagione. “Abbiamo compiuto un altro piccolo passo avanti nella crescita del nostro movimento – ha dichiarato il presidente di Comitato, Fabrizio SenatoreIl nuovo logo ci consente di ammodernare la nostra immagine e perfezionare la comunicazione del rugby regionale”.