Tempo di lettura: 2 minuti

Avellino – Operazione sorpasso. L’Avellino ha messo nel mirino la prossima sfida: domenica pomeriggio (0re 15.00) affronterà in trasferta il Sassari Latte Dolce. La formazione di Giovanni Bucaro si troverà di fronte la miglior difesa del campionato. Sarà un esame importante all’indomani delle tre vittorie ottenute dall’Avellino contro Sff Atletico, Lanusei e Flaminia.

Il bunker di Stefano Udassi, tecnico dei sardi, può vantare di essere la miglior difesa con appena 14 gol al passivo. Un gol in meno, volendo usare un eufemismo, dalla Juventus in Serie A. Per De Vena e soci  sarà un banco di prova importante. Esame da grande che viaggia di pari passo con l’accelerata venuta fuori dopo la vittoria in esterna contro la capolista Lanusei.

Nel pomeriggio di oggi, la truppa irpina, raggiungerà il mini-ritiro di Roma. La squadra irpina si allenerà nella capitale domani mattina per poi partire alla volta della Sardegna. Il tecnico dei lupi dovrà fare i conti con l’assenza di Morero (rientro previsto per metà marzo), Sforzini (squalificato) e Rizzo che dovrà essere verificato.

Squadra. Il tecnico siciliano dovrà fare i conti con il dubbio modulo: dal 4-4-2 al 4-3-3 fino ad arrivare al 4-2-4. Fino all’ultimo, Bucaro, ci penserà. L’obiettivo, al di là, di numeri o moduli sarà tornare in Irpinia con i tre punti in saccoccia. Appaiono certi di una maglia da titolare Tribuzzi, Da Dalt e Di Paolantonio. L’Avellino scruta la preda da lontano con un chiaro obiettivo: piazzare il sorpasso.