Tempo di lettura: < 1 minuto

Solofra (Av) – Un viaggio breve, una permanenza nei luoghi più colpiti dal coronavirus e il ritorno a casa. Scatta la profilassi anche nel comune di Solofra per un ragazzo che è stato prima a Somaglia, nel lodigiano, e poi a Milano, prima di fare ritorno nel centro irpino dove ha avuto contatti con la madre. Il sindaco Vignola ha emesso un’ordinanza nella quale impone il periodo di quarantena di quattordici giorni ai due in attesa di avere i riscontri dei tamponi che saranno effettuati con cadenza fissa. I due non possono lasciare assolutamente la propria abitazione. Nessun allarme, ovviamente, ma l’attenzione su questa situazione è alta anche nel comune solofrano.