Tempo di lettura: 2 minuti

Avellino – Sono giorni in cui il calcio passa in secondo piano. Giorni in cui le partite più dure si giocano nelle corsie degli ospedali italiani. Ogni di noi vuol dare il suo contributo contro il nemico invisibile. Oggi è toccato all’ex capitano dell’Avellino, oggi alla Casertana, Angelo D’Angelo. Il centrocampista ha messo all’asta la sua collezione di maglie scambiate con altri calciatori in questi anni. Ecco quanto scritto dal suo profilo Instagram: “Ciao ragazzi, in un momento così triste ho pensato anche io di dare un piccolo contributo per alcuni ospedali della mia regione, la Campania. Nella foto vi sono le maglie che ho scambiato con amici, compagni e campioni incontrati durante il mio lungo percorso calcistico. Fino a ieri le custodivo gelosamente e non avrei mai pensato di privarmene ma in un momento drammatico come questo bisogna fare tutto ciò che ci è possibile per aiutare chi è impegnato in prima linea per salvare noi e i nostri concittadini nell’emergenza Covid 19. Non c’è molto tempo perché le risorse scarseggiano quindi ho deciso di creare un’asta di beneficenza e tutto il ricavato della vendita delle magliette verrà donato per l’acquisto di materiale medico di prima necessità per combattere l’emergenza Covid-19 per gli ospedali delle città che mi hanno ospitato e visto crescere durante la mia carriera calcistica: San Luca di Vallo della Lucania (SA), San Giuseppe Moscati di Avellino, Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta. Sono sicuro che risponderete numerosi e che sarete generosi nella donazione. Facciamo presto. Uniti ce la faremo Ogni giorno farò delle Instagram-stories con i link che vi porteranno direttamente all’asta”.