- Pubblicità -
Tempo di lettura: 2 minuti

La Mata Leão è campione interprovinciale per il secondo anno consecutiivo e, oltre ad essere l’unica squadra di basket di Benevento a vincere il proprio campionato quest’anno, stacca il pass per le finali scudetto di Rimini dove cercherà di migliorare il sesto posto dello scorso anno.

Anche quest’anno al secondo posto si classificano i Boars di Avellino che stavolta però danno davvero del filo da torcere ai sanniti. La partita infatti è tiratissima fino a due minuti dalla fine e combattuta fisicamente fin dalle prime battute. Gli irpini conducono per buona parte della gara e danno l’impressione di avere qualcosa in più degli avversari, almeno nella parte iniziale della gara.

Poi però gli uomini di capitan Puzio recuperano con la solita solidità difensiva e due tiri da 3 quasi consecutivi di Gagliardi rimettono la partita sui binari giusti per i beneventani. La differenza nei due minuti finali sta nella maggior lucidità dalla lunetta dei giallorossi che con Catillo, sul 42-40, realizzano i 3 tiri liberi a disposizione mentre i Boars sullo stesso punteggio sbagliano addirittura 6 tiri liberi consecutivi, regalando di fatto l’ennesima vittoria alla compagine del presidente Follo. Dopo i festeggiamenti di rito però sarà il momento di rimettersi subito sotto con la preparazione per le finali scudetto di Rimini.