Tempo di lettura: < 1 minuto

Montoro Inferiore (Av) – I Carabinieri della Stazione di Montoro Inferiore, nell’ambito di un servizio predisposto dal Comando Provinciale di Avellino finalizzato a garantire sicurezza e rispetto della legalità, hanno deferito un trentenne di Solofra, ritenuto responsabile di porto abusivo di arma bianca.

I Carabinieri, intimato l’“Alt” al conducente di un’autovettura, questi ometteva di fermarsi. All’esito degli accertamenti i carabinieri, unitamente ai colleghi della Stazione di Solofra, rintracciavano il presunto responsabile nei pressi della sua abitazione.

Il giovane, durante la perquisizione veniva sorpreso in possesso di un coltello occultato sotto al sedile di guida, di cui non era in grado di giustificarne il porto.

Alla luce delle evidenze emerse, per il trentenne è dunque scattata la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino nonché la contravvenzione ai sensi dell’articolo 192/6-1 del Codice della Strada per non essersi fermato all’“Alt” impostogli.

Il coltello è stato sottoposto a sequestro.