Tempo di lettura: < 1 minuto

Al micronido di Aterrana, frazione di Montoro (Av), il primo incontro dei 3 previsti dalla nuova azione “Famiglie che aiutano famiglie” nell’ambito di “MYLA-MyLand for children”, il progetto (Soggetto Responsabile Cooperativa Sociale L’Isola che c’è) selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. Interessanti gli spunti e i suggerimenti emersi nel confronto con i numerosi genitori intervenuti grazie all’aiuto della dottoressa Filomena Anna Pagano, responsabile dell’area minori del Consorzio dei Servizi Sociali A/5 tra i partner del progetto Myla.
“Famiglie che aiutano Famiglie” è una attività che mira a potenziare un welfare che valorizzi e attivi le risorse locali e di vicinato, in un contesto di crisi crescente e diffidenza costante nei confronti dei servizi.
“Si intende attivare una sorta di “banca delle disponibilità”- ha detto Speranza Marangelo, presidente della Cooperativa L’Isola che c’è- per valorizzare, rendere visibile e promuovere la solidarietà che spesso spontaneamente si attiva nelle comunità proprio in relazione alla cura dei bimbi piccoli”