Tempo di lettura: 1 minuto

Pagani (Sa) – “Volevamo fare bella figura dopo la sconfitta di Bari – sottolinea il tecnico della Paganese, Alessandro Erra – Soprattutto davanti al nostro pubblico con una squadra di grande blasone. A differenza di domenica scorsa, dove abbiamo giocato una partita sulla difensiva, quest’oggi abbiamo disputato la gara che volevamo. Complimenti ai miei ragazzi che per due volte sono andati in svantaggio e per due volte sono riusciti a riacciuffare il risultato”. “Abbiamo avuto poco tempo per allenarci – continua Erra – Abbiamo dovuto rinunciare a Caccetta, ma ci sono altri che hanno giocato al limite. Ovvio che ci aspettiamo qualcosina dal mercato”.

L’Avellino: “Non sto qui a raccontare la storia dell’Avellino. E’ una squadra di grande blasone, ma che può dire la sua in questo torneo. Nonostante le ben note difficoltà, oggi, guardando la distinta ho visto dei nomi davvero importanti”.