Tempo di lettura: 2 minuti

Avellino – Centotredici giorni dopo l’Avellino torna in campo contro la Ternana. E’ la quarta volta che le due formazione si affrontano in questa stagione. Due vittoria in campionato per i lupi di Ezio Capuano. Una vittoria in Coppa Italia per la truppa di Fabio Gallo. Non è più campionato, come nei due scontri vinti dall’Avellino, ma sono playoff.

Oggi conta un solo risultato per i lupi, vincere. Gli umbri di casa hanno due risultati su tre a favore. L’Avellino ha solo un risultato utile per continuare nel sogno playoff, la vittoria. “Andremo oltre la fatica. Non faremo comparsa. Andremo al limite dello strapazzo” lo ha ripetuto fino alla noia in questi giorni il tecnico dell’Avellino. 

All’appuntamento con la storia non ci sarà Dini. L’estremo difensore è rientrato Parma dopo l’infortunio al tendine d’Achille. La porta dell’Avellino sarà difesa da Tonti. Confermato il 3-5-2 con Micovschi e Albadoro in attacco. In difesa inamovibili Illanes, Laezza e Bertolo. Incognita Di Paolantonio a centrocampo, pronto Garofalo dal 1′.

Ternana-Avellino, le probabili formazioni (fischio d’inizio ore 20.30):

Ternana (4-3-1-2): Iannarilli; Parodi, Russo, Celli, Mammarella; Defendi, Paghera, Verna; Partipilo; Vantaggiato, Ferrante. A disp.: Marcone, Salzano, Marilungo, Damian, Furlan, Nesta, Diakitè, Bergamelli, Sini, Torromino, Tozzo. All.: Gallo.

Avellino (3-5-2): Tonti; Illanes, Laezza, Bertolo; Celjak, De Marco, Garofalo, Izzillo, Parisi; Micovschi, Albadoro. A disp.: Pellecchia, Evangelista, Morero, Alfageme, Rossetti, Federico, Palmisano, Rizzo, Pozzebon, Zullo, Njie, Ferretti. All.: Capuano.

Arbitro: Francesco Meraviglia di Pistoia. Assistenti: Gabriele Nuzzi di Valdarno e Dario Garzelli di Livorno. Quarto uomo: Marco Monaldi di Macerata.