Tempo di lettura: 2 minuti

Avellino – Si alza sipario sulla stagione 2021/2022 dell’Avellino. Nel pomeriggio, ore 18.30, nei giardini di Villa Solimene la società annuncerà la programmazione per il prossimo campionato. La pietra angolare del progetto biancoverde riguarderà la doppia riconferma di Piero Braglia e Salvatore Di Somma. Sarà l’occasione per fare il punto sulla stagione appena trascorso che ha visto l’Avellino arrivare in semifinale playoff. Nelle idee di programmazione ci sarà anche l’annuncio della sede del ritiro estivo. In pole c’è nuovamente Sturno. Quest’ultimo ha ospitato lo scoro anno l’inizio del cammino dei lupi di Braglia. Più distaccato, ma sempre sondato, Salorno a Bolzano.

Programmazione che si fonderà anche sul modulo. Il trainer toscano vorrebbe puntare sul 4-4-2, ma in caso contrario la base per continuare con il 3-5-2 non manca. Da qui i primi spifferi di mercato. Il primo nome in cima alla lista porta a Riccardo Idda. Elemento che andrà in scadenza con il Cosenza che Braglia conosce molto bene. Dalla Sila, Braglia, potrebbe pescare anche Matteo Legittimo. L’occasione ghiotta porta a Danilo Soddimo in scadenza con il Pisa. Non solo in entrata, ma anche in uscita. Gabriele Rocchi è in lista di sbarco. Discorso, più o meno simile, per Marco Silvestri. Il Palermo nelle ultime ore ha messo nel mirino Giuseppe Carriero. Centrocampista blindato dall’Avellino.