Tempo di lettura: 2 minuti

Ariano Irpino (Av) – Archiviata l’emergenza Covid-19 è attesa per le prossime elezioni amministrative al comune di Ariano Irpino. Nella mattinata odierna il candidato del Centrodestra, Marco La Carità, si è presentato. “Mi propongo con umiltà, ma soprattutto con tanta forza per essere guida seria e affidabile di questa città – ammette – Il Centrodestra, nei giorni scorsi, ha manifestato la volontà di effettuare un cambio di classe dirigente. Una scelta fatta in maniera unitaria”. 

Cinque i punti programmatici presentati dal candidato La Carità: scuola, formazione giovanile, lavoro, politiche sociali e soprattutto il sostegno alle attività produttive e agricole. “Bisogna puntare sui piccoli progetti – dice La Carità – E’ un modo per dare ossigeno alle ditte locali e soprattutto l’economia del posto. Successivamente bisognerà potenziare i servizi di base per le zone periferiche visto che ci sono delle lacune. L’altro step riguarderà il potenziamento della banda ultra-larga che sarà di sostegno alle attività produttive e alle scuole. Tra le novità che mi sono posto è l’ideazione della consulta economica dello sviluppo e del lavoro – annuncia – Si tratta di un comitato che dialogherà con le ditte del posto per studiare le forme di crescita anche per la formazione del lavoro”.

Tra i grandi tempi La Carità fa riferimento all’Alta Capacità: “Non è mia intenzione far polemica sul nome della stazione – dice – Il prossimo sindaco e amministrazione debba sedersi al tavolo con Rete Ferroviaria Italiana, regione e comuni per dare la possibilità alle ditte del posto di entrare a far parte di questo grande progetto”. “Auspico che prima della chiusura delle liste – conclude – Ci sia un nuovo dialogo soprattutto con i civici ma anche con chi intende trovarsi con noi su un programma condiviso. La frammentazione non fa bene a nessuno”.

Ariano Irpino, il Centrodestra scioglie le riserve per il candidato sindaco