Tempo di lettura: 1 minuto

Ariano Irpino (Av) – I Carabinieri della Stazione Forestale di Ariano Irpino, coadiuvati dai colleghi della Stazione Forestale di Mirabella Eclano, Castel Baronia e della Stazione Carabinieri di Ariano Irpino, nell’ambito di un controllo inerente la corretta gestione di rifiuti da parte dei depuratori comunali, hanno denunciato l’amministratore dell’impresa che gestisce un depuratore comunale di Ariano Irpino.

L’attività, condotta unitamente a personale del Dipartimento A.R.P.A.C. di Avellino, ha permesso di stabilire che all’interno del depuratore vi erano dei rifiuti depositati (fanghi, vagliato e sabbie) non prelevati da almeno un anno, così come accertato dalla lettura dei registri di carico e scarico, superando quindi i termini previsti dalla legge.

A carico del predetto è quindi scattato il deferimento in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Benevento. Elevata, altresì, sanzione amministrativa per un importo di 6mila euro.