Tempo di lettura: 1 minuto

Avellino – Dopo gli episodi di domenica pomeriggio tra San Tommaso e Acr Messina sono arrivati i provvedimenti del Giudice Sportivo. A farne le spese sono i locali dovranno provvedere all’ammenda di 700 euro. “Per avere, al termine della gara, propri tesserati, partecipato a una rissa all’interno del tunnel che conduce agli spogliatoi, consistita in spinte all’indirizzo di calciatori e dirigenti avversari. Per indebita presenza all’interno del tunnel che conduce agli spogliatoi, di due persone non identificate ma chiaramente riconducibili alla società, che partecipavano alla rissa”. Ammenda da 600 euro per i peloritani: “Per avere, propri dirigenti e calciatori in campo avverso, al termine della gara, partecipato ad una rissa con i tesserati della squadra avversaria consistita”.

Nessuna squalifica dopo la rissa che ha costretto il tecnico dei grifoni Stefano Liquidato a ricorrere alle cure sanitarie del vicino nosocomio cittadino.