Tempo di lettura: < 1 minuto

Serino (Av) – Maltrattamento di animali: è questo il reato di cui dovranno rispondere due persone di Serino, denunciate dai Carabinieri della locale Stazione Forestale.

L’attività svolta dai Carabinieri permetteva di accertare che:
– un 60enne deteneva un cane meticcio legato alla catena, denutrito, infestato da parassiti e non iscritto all’anagrafe canina;
– un trentenne deteneva un esemplare di American Bully con le orecchie tagliate: l’uomo non era in grado di dimostrare che il taglio fosse stato operato per questioni sanitarie, unica eccezione alla normativa che vieta tale pratica.

Alla luce delle evidenze emerse, a carico dei predetti è scattata la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino in quanto ritenuti responsabili del reato di cui all’articolo 544 ter del Codice Penale.