Stadio, aut aut del settore patrimonio per i canoni non versati dalla Sidigas

Tempo di lettura: 1 minuto

Avellino – Aut aut dell’assessore al patrimonio Stefano Luongo nei riguardi della Sidigas. Quest’ultima non avrebbe corrisposto i canoni per lo stadio Partenio-Lombardi. Tre inerenti la stagione in corso due della passata. Luongo incalza l’azienda per il pagamento della cifra che si aggira attorno ai 50mila euro. Questo il messaggio dell’assessore al Patrimonio: “Paghi entro cinque giorni i fitti arretrati o chiudiamo lo stadio“.

Pugno duro dunque da parte dell’amministrazione comunale. Gli uffici dell’Ente di Piazza del Popolo hanno provveduto a mettere insieme i numeri dell’ammontare dei debiti che la società di Gianandrea De Cesare deve riconoscere. Un decreto ingiuntivo di circa 400mila euro. Una vicenda piuttosto ingarbugliata visto che il comune di Avellino deve all’azienda dedita alla distribuzione del gas circa 800mila euro