Tempo di lettura: < 1 minuto

Avellino – Si è riunita nuovamente la Commissione di Vigilanza sui Locali di Pubblico Spettacolo in Prefettura. Riunione a cui vi ha preso parte anche l’amministratore delegato dell’Us Avellino 1912, Filippo Polcino. Al termine è stata annunciata la riduzione della capienza dell’impianto di Contrada Zoccolari. Saranno a disposizione 3500 posti in Curva Sud, 1000 in tribuna Montevergine e 500 in tribuna Terminio. Discorso differente per il settore ospiti che varierà in ragione della gara in programma. Una decisione, dunque, che riduce la capienza da 9900 a 5226 posti a disposizione con annesso aumento degli stweart. Tra le criticità emerse la questione delle balaustre. La gestione Sidigas aveva denunciato la questione, ma per attuare le verifiche occorrono dai 30 ai 60 giorni.

Nei prossimi giorni, termine ultimo il 2 febbraio, bisognerà provvedere all’istallazione delle sedute obbligatorie imposte dal regolamento della LegaPro altrimenti l’impianto di gioco sarà chiuso. La prossima settimana, salvo ulteriori rinvii, sarà presentato il piano per l’istallazione dei sediolini.