Tempo di lettura: 2 minuti

Avellino – Gara spartiacque per l’Avellino di Piero Braglia. Una gara che può rappresentare una svolta per la stagione. L’ultima volta al Partenio-Lombardi fu successo per i lupi (2-0). Era il primo Avellino timonato da Angelo Antonio D’Agostino. L’avversario di giornata è la Ternana dei record. La formazione di Cristiano Lucarelli fin qui ha battuto tutti i record: dieci vittorie consecutive ma soprattutto è ancora imbattuta nel Girone C.

I lupi si presenteranno contro i rossoverdi confermando il 4-4-2 visto in occasione del recupero vinto con il Bisceglie. Nonostante figuri nella lista dei convocati Forte tra i pali ci sarà Pane. Il pacchetto difensivo sarà composto da Ciancio, Rocchi, Miceli e Luigi Silvestri. L’asse mediana sarà composta da Tito e Adamo sugli esterni con Aloi e D’Angelo al centro. In avanti nessun dubbio con la conferma di Fella e Maniero. La Ternana confermerà il 4-2-3-1 visto nelle ultime uscite. Il dubbio riguarda Falletti se partirà o meni titolare nello schieramento iniziale.

Le probabili formazioni di Avellino-Ternana (fischio d’inizio ore 17.30):

Avellino (4-4-2): Pane; Ciancio, Rocchi, Miceli, Silvestri L.; Adamo, Aloi, D’Angelo, Tito; Maniero, Fella. A disp.: Forte, Pizzella, Leoni, Dossena, Nikolic, Rizzo, Burgio, Bernardotto, Silvestri M., Santaniello. All.: Braglia.

Ternana (4-2-3-1): Iannarilli; Defendi, Boben, Suagher, Laverone; Damian, Proietti; Partipilo, Vantaggiato, Furlan; Raicevic. A disp.: Vitali, Ferrante, Torromino, Russo, Onesti, Paghera, Peralta, Falletti, Bergamelli, Ndir, Palumbo, Salzano. All.: Lucarelli.

Arbitro: Mario Vigile di Cosenza. Assistenti: Riccardo Vitali di Brescia e Massimo Salvalaglio di Legnano. Quarto Uomo: Ermes Fabrizio Cavaliere di Paola.