Tempo di lettura: < 1 minuto

Avellino – E’ arrivato il via libera per il concordato in bianco per la Scandone Avellino. La palla ora passa nelle mani dei legali del club irpino, Fabio e Achille Benigni, che dovranno lavorare alla presentazione del piano di rientro del debito con finanza terza.

Al contempo il Tribunale ha nominato i commissari giudiziari che dovranno vigilare sulla procedura: Nicola Rascio e Salvatore Santoli. “Il tribunale ha accolto la nostra tesi ed ha stabilito che vi fossero i presupposti per andare avanti – ammette l’avvocato Benigni – Abbiamo sempre detto che giocavamo tutto all’overtime, oggi abbiamo vinto Gara 1. Il percorso è ancora lungo ma noi faremo di tutto per salvare un patrimonio di questa città”.