Tempo di lettura: 3 minuti

Avellino – Il giorno dei giorni. La città di Avellino, per la prima volta in settanta anni di storia, vedrà disputare una finale di coppa europea. La Sidigas Avellino Scandone, al Pala delMauro, questa sera affronterà la Reyer Venezia nella finale d’andata della FIBA Europe Cup. Arbitrano i fischietti Antonio Conde (Spa), Georgios Poursanidis (Gre) e Yener Yilmaz (Tur).

PRIMO QUARTO. La bomba di Fitipaldo apre la contesa. Risponde Venezia con Watt, ma Fesenko da sotto le plance porta i lupi avanti. Il pareggio arriva con il canestro di Tonut. Cerella porta ancora Venezia in avanti, Avellino, risponde prima con Fesenko e poi Wells (11-7). Cerella ancora. Daye costretto al fallo. Dalla lunetta va Fesenko che realizza 1/2. Watt e Tonut portano avanti i lagunari. Scambio corto Wells e Fesenko, quest’ultimo porta avanti Avellino. Triplo cambio per Avellino dentro Lawal, Zerini e Filloy. Watt fa 2/2 dalla lunetta. Allungo di Venezia con l’ex Caserta. Primi quattro punti della gara anche per l’ex Filloy. La tripla di Jason Rich chiude il primo quarto 25-25.

SECONDO QUARTO. Dopo due minuti di studio, De Nicolao, rompe gli indugi con una bomba da tre. Avellino risponde con il neo entrato Scrubb. Johson e Peric portano Venezia avanti. Il numero tre dei lagunari è una spina nel fianco della difesa biancoverde. Sacripanti costretto al time out. Leunen rosicchia due punti (31-35). Fesenko da due, Avellino, sotto di meno due. Venezia rimette il muso avanti con Daye. Watt fa 1/2 dalla lunetta, ma la Scandone risponde con Fesenko con annesso fallo. Daye fa 2/2 dalla lunetta a differenza di Rich che realizza 0/2. Errore di Lawal ne approfitta Cerrella che porta ancora avanti Venezia. Dez Wells porta Avellino sul 38-45, ma che fatica per i lupi. Daye va da tre a meno di un minuto sul cronometro. Termina il primo tempo con il risultato di 40 a 48 per la formazione ospite.

TERZO QUARTO. Rich si presenta con quattro punti, Venezia, si affida ai liberi di Daye. Errore imperdonabile di Fesenko sotto canestro, in contropiede, Bramos realizza. L’ucraino fa a sportellate trovando due punti che portano Avellino sul -6. Haynes si prende la tripla, ma Fillloy va da due. Secondo fallo di De Nicolao dalla lunetta va Dez Wells. L’americano fa 2/2 dalla linea della carità. Allungo di Venzia con Dominque Johnson (52-59). Ancora Wells, ma Venezia risponde presente con Peric. Il terzo periodo si chiude con il risultato di 55 a 63 per i laguanri

ULTIMO QUARTO. Rich accorcia le distanze ad inizio del quarto periodo. Venezia non sta a guardare rispondendo con Biligha. Il tabellone dice 61 Avellino Venezia 68. Sacripanti chiama il time out. Venezia tocca quota 70 con Peric. I lagunari gestiscono la partita trovando due punti con Watt. Rich trova la bomba del 65 a 72. Avellino ci prova a tornare a galla con la tripla di Wells. Jenkins va da tre. Sacripanti si rifugia in time out. Fesenko accorcia le distanze (69-77). Termina qui.