- Pubblicità -
Tempo di lettura: 2 minuti

Nel corso di una serata emozionante e davanti un bagno di folla l’avellinese Giuseppe Graziano, in arte Dioneo, ha cantato dal vivo il suo primo singolo.

Tra il pubblico anche l’assessore agli eventi del Comune di Avellino, Stefano Luongo.

Grigio Siderale è il titolo della canzone lanciata, apripista di una serie di testi che il 17enne ha composto tanto da essere pronto a racchiuderle in un futuro album che abbraccerà vari generi musicali.

Intanto si goda la magia della sua prima e promettente uscita per una canzone composta all’età di 15 anni, ma lanciata solo adesso perché dice di sentirsi maturo abbastanza sia vocalmente che mentalmente.

Il testo parla di una situazione in cui tutti i ragazzi di oggi si rispecchiano. Giuseppe racconta di un ragazzo che, innamorato di una lei, non sa se dichiararsi o temporeggiare e cercare altri modi per conquistarla. La canzone si conclude con il ritorno della ragazza che in precedenza aveva rifiutato il ragazzo, ma questa volta sarà proprio lui a mandarla via.

Giuseppe nasce ad Avellino il 10 Ottobre 2006. Fin da piccolo nutre la passione per la musica e soprattutto per il canto e lo scrivere canzoni. Il suo nome d’arte Dioneo nasce dall’aggettivo anarchico che gli viene attribuito sia a scuola che in famiglia; un aggettivo in cui si rivede e che vuole utilizzare come punto di riferimento per la sua ispirazione. Il nome lo ricava dal Decameron di Boccaccio dove l’unico personaggio a cui viene affidata la narrazione di una novella con argomento a piacere è proprio Dioneo.

Grigio Siderale dalla mezzanotte è già disponibile su tutte le piattaforme musicali digitali, da Spotify, Apple Music, Amazon Music e via dicendo, oltre che sul canale Youtube Dioneo e sarà trasmessa anche da Radio Punto Nuovo.