fbpx

La Virtus Avellino riparte da mister Rino Criscitiello

La Virtus Avellino riparte da mister Rino Criscitiello

Si prolunga il sodalizio con l'allenatore della promozione in Eccellenza e dei play off sfiorati ad aprile

lettura in 3 min

Avellino Con lui al timone la Virtus Avellino è arrivata in Eccellenza. Nella passata stagione la porta dei PlayOff promozione per la Serie D gli è stata chiusa in faccia a causa dei 10 punti di distanza dalla seconda classificata.

Con 49 vittorie e 15 pareggi in 79 partite, ha portato la compagine dei patron Stefano Salvati, Fabio Petrozziello e Damiano Genovese ad interpretare un ruolo da protagonista nella massima competizione dilettantistica regionale. E per questa ragione, la società biancoverde si affiderà ancora a lui per compiere l’ennesimo salto di qualità.

Stiamo parlando ovviamente di mister Pellegrino Criscitiello, conosciuto dentro e fuori il rettangolo di gioco come Rino. Al trainer avellinese, classe ’69, i patron Stefano Salvati, Fabio Petrozziello e Damiano Genovese, insieme al direttore sportivo Lello Mallardo, hanno deciso di affidare, anche per la prossima stagione, la guida tecnica della Virtus Avellino.

Nel solco di una programmazione pluriennale e di ampio respiro che ha portato, in pochi anni, i lupi nel gotha del calcio regionale, e nonostante le tante voci di mercato che ipotizzavano un cambio sulla panchina biancoverde, la Virtus Avellino ha riconfermato mister Criscitiello con l’obiettivo dichiarato di proseguire nel lavoro di crescita avviato con l’allenatore avellinese.

Mister Criscitiello è arrivato alla corte virtussina nella stagione 2015/2016, rilevando Montanile e risollevando le sorti di una squadra bloccata a 9 punti conquistati in altrettante gare nel campionato Promozione. Chiuderà la stagione al sesto posto, mancando di poco l’ingresso nei PlayOff con 46 punti, ma gettando le basi per lo straordinario successo dell’anno successivo.

Nella stagione 2016/2017, infatti, la Virtus Avellino centra una storica promozione in Eccellenza al termine di una straordinaria cavalcata, conclusa con uno score di 76 punti in 28 gare (solo 3 punti in meno rispetto al record all time nei campionati di promozione nazionale). Una marcia trionfale declinata attraverso 25 vittorie un pareggio e appena due sconfitte.

Criscitiello partirà sulla panchina della Virtus Avellino anche nella stagione 2017/2018 centrando un eccezionale quinto posto che, solo per la differenza punti con la seconda classificata, non si tramuterà in un meritatissimo ingresso nei PlayOff promozione per la Serie D.

È proprio da qui che ripartirà la Virtus Avellino 2018/2019. Da quell’amarezza provata al termine della gara contro il Sorrento. Con la voglia di stupire ancora insieme al proprio condottiero Rino Criscitiello.

A lui e al suo staff va il più convinto in bocca al lupo da parte dell’Unione sportiva dilettantistica Virtus Avellino 2013.

Commenti

DISQUS: